ALTROVE

(primo studio)


Drammaturgia - ideazione scenica 
Marzia Ercolani

 

ALTRO: Marzia Ercolani
OVE: Tiziana Tiberio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Due donne, una porta, qualche mattone. Quel che resta di una casa. Tutto è stato distrutto. Tutto è ancora da costruire. Due incarnazione degli opposti, contrasto, polarità e tentativo di conciliazione. Due energia femminile, creazione, nascita. 
Due donne. Due azioni: essere immobile e andare. 

 

Altro: - Mi scusi per la felicità? 
Ove: - Passi prima per l’accettazione. 

 

OVE, equazione notturna, voce delle stelle, custode del confine, sacerdotessa della soglia, ferma a vegliare il cielo, radicata a pochi mattoni. ALTRO, sempre in cammino, l’uscio come bagaglio, “portatrice” di cambiamento, di possibilità, voce del domestico, dell’intimo che esplora l’esterno ma che vorrebbe fermarsi, aprirsi all’altro. Ché l’altro è scoperta del sé, è aprire la porta, vedere, rischiare, vivere. L’altro è altrove. L'altro sono anche io. 

 

  Guardai altrove e vidi me. 

 

Ci sono incontri che non si possono evitare. Ci fanno salpare verso un altro tempo, un altro spazio, verso acque universali. Ma non c’è nuova riva senza naufragio. La terra promessa è il dono della tempesta. E ci sono viandanti e passeggeri. I primi sono viaggiatori e il percorso fa la loro meta. I secondi vedono solo la meta e i loro passi non lasciano orme. Due donne navigano sospese sulla soglia dell’origine.“Tra dentro e il fuori l’essere”. La loro zattera una porta.
                                                                                              

Versi tratti da “Ore Illegali” di Marzia Ercolani. Alterego Edizioni

 

 

Il primo studio del progetto Altrove è stato realizzato durante 5 giornidi residenza artistica avvenuta a Trevico (Irpinia) grazie al comune e all'ospitalità del comune e della "casa della paesologia". Ha avuto due prove aperte, una a chiusura della residenza e una al festival La luna e i calanchi, Aliano (Lucania), ideato e diretto da Franco arminio. Il trailer che segue è un estratto dello studio. Non ci sono costumi, nè il trucco, nè le luci. Attualmente il progetto sta viaggiando per altre residenze artistiche. Flavia Migani curerà i costumi.

 

 

 

 

 

 

 

© 2016 by Atto Nomade
 

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Google+ Icon
  • Grey Blogger Icon
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey YouTube Icon