MARZIA ERCOLANI

 

 

Presidente e fondatrice di Atto Nomade. Attrice - scrittrice - regista

Diplomata in recitazione al Centro Internazionale La Cometa di Roma. Si è specializzata con numerosi registi, danzatori, pedagoghi del teatro e del cinema nazionali e internazionali tra cui Alan Woodhouse, Irina Promptova, Natalia Orekhova, Nikolai Karpov, Shona Morris, J. Klezyk, Giuseppe Marini, Mamadou Dioume, Vivian Gladwell, Geraldine Baron, Doris Hicks, Lucia Calamaro, Daria De Florian, Armando Punzo, Gabriella Borni, Renato de Montis, Alex Guerra, Alessandra Cristiani. Si occupa inoltre di formazione, conducendo stage intensivi su differenti temi e codici teatrali rivolti sia ai professionisti, ai detenuti, a pazienti psichiatrici. Ha collaborato in qualità di attrice con numerose realtà tra cui I Sotterranei del Castello di Giovanni Boncoddo, il Gruppo Dire e per molti anni è stata membro della compagnia romana “Triangolo Scaleno Teatro” diretta da Roberta Nicolai, tra gli interpreti di molte produzioni della compagnia tra cui “Il Castello” da F. Kafka, “Inequilibri”, “Terre”, “Residui”, “Un altro Calderon” da P.Pasolini, “Circus Kafka Show”. Ha fatto parte dell’organizzazione delle prime tre edizioni del Festival Teatri di Vetro diretto da Roberta Nicolai, fiera mercato della scena indipendente. Attualmente è la presidente e direttrice artistica dell’associazione culturale ATTO NOMADE da lei fondata. Come drammaturga, interprete e regista firma “Sono morta anche io – testamento turchino di una fetocchia d’eccezione”, testo selezionato nella rassegna 2012 di nuova drammaturgia contemporanea da Quaderni di scena al Teatro Argentina. “I segreti di Eva” , “Munne - O munno differente” (in scena assieme a Luigi Acunzo), “Altrove” (in fase di lavorazione, in scena assieme a Tiziana Tiberio). Con il compositore e musicista Stefano Scarfone porta in teatro “I colori maturano la notte – confessioni di una diversa Alda Merini” progetto del quale Marzia Ercolani cura l’adattamento e l'ideazione scenica. Ideatrice, autrice e interprete delle performance "Io passo oltre (inciampi colitici, risurrezioni duodenali)" musica e canto di Daniela Ippolito e "Indicibilmente (di viscere apocrife e coliti agnostiche)" assieme all'attrice/cantante Tiziana Tiberio. Come sceneggiatrice ha firmato  “Dal letame nascono i fior” da cui è stato girato l’omonimo cortometraggio, i soggetti “Sonata in re minore”, “La sposa di Giuda”, “Picasso chi”, e in collaborazione con Gino Clemente "Il coro", "Quando l'amore chiama". In lavorazione le raccolte “Fiabe d’asfalto” (fiabe) e "Il lato oggettivo" (racconti), prossime alla pubblicazione. Collabora con la rivista letteraria indipendente La Fornace per la quale scrive racconti e manifesti. Nel 2009 il suo primo diario poetico, Diversamente Abile, ed. Jocker. Nel 2015 la seconda raccolta poetica “Ore illegali” Ed. Alterego. Ultimo approdo la scrittura di testi per la forma cantata.

 ATTO NOMADE

 

Associazione culturale nata nel dicembre 2011.

Compagnia teatrale. Organizzazione e ideazione di eventi, rassegne, festival. Laboratori di formazione artistica per professionisti e non. Arteterapia. Arti performative, scrittura, arti visive. 


 

2010 - present
2010 - present

© 2016 by Atto Nomade
 

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Google+ Icon
  • Grey Blogger Icon
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey YouTube Icon